La sede italiana di EIT Climate-KIC

L'innovazione al servizio del futuro

Bologna due torri

L’Italia come faro dell’innovazione

In Italia siamo presenti nella Regione Emilia-Romagna con una sede a Bologna presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche. Riuniamo oltre 35 partner con l’obiettivo di ridurre le emissioni di anidride carbonica nelle attività a più alto impatto ambientale. Per questo sviluppiamo il capitale umano nel nostro paese e ricerchiamo il potenziale d’innovazione non solo tecnologica ma anche sociale. 

Gli obiettivi di riduzione che dobbiamo necessariamente raggiungere entro i prossimi 30 anni ci impongono una transizione verso la resilienza che deve abbracciare ogni aspetto della nostra vita. Per accelerare processi di decarbonizzazione (cioè di eliminazione dei combustibili fossili), di adattamento e di mitigazione abbiamo disegnato una strategia di lungo periodo concentrandoci in 5 aree particolarmente cruciali per il futuro: le città, l’uso del suolo, i materiali, i sistemi marini e la finanza. 

Verso l'economia del clima

Obiettivo: una società senza carbonio

Climathon-472

Non servono soluzioni graduali ma una trasformazione sistemica dell’economia, della finanza e della società

EIT Climate-KIC opera come un catalizzatore della trasformazione, come una piattaforma che da un lato intercetta i bisogni, i problemi dei territori e dall’altro lato offre soluzioni sperimentali, scalabili e adattabili per innescare un cambiamento sistemico verso la resilienza.

Negli ultimi 10 anni abbiamo gettato le basi dell’economia del clima portando sul mercato reale competenze, tecnologie, modelli di produzione e consumo, servizi e prodotti. Per accelerare l’adozione di nuove pratiche abbiamo coinvolto i cittadini e le istituzioni nella co-progettazione delle soluzioni: un dialogo continuo tra le imprese, la società civile e il mondo della ricerca e dell’università.

Abbiamo bisogno di lavorare insieme per ampliare le conoscenze e trovare soluzioni più efficaci. Perché siamo tutti attori del cambiamento come cittadini, consumatori, produttori e come amministratori.

Il team in italia