COVID-19: che sia un’opportunità per un esperimento di massa? Never waste a good crisis

Never waste a good crisis. Sopratutto se ti occupi di cambiamenti climatici. E quello che sta accadendo durante questa pandemia potrebbe essere un motore positivo. #coronavirus Condividi il Tweet

Mentre scriviamo siamo consapevoli delle emergenze e delle urgenze liberate dalla pandemia: siamo tutti all’opera, nel lavoro come nella vita, per aiutare come possiamo, con tutti i limiti e le misure di sicurezza richiesti. Eppure, proprio perchè da sempre impegnati nell’altrettanto urgente battaglia del clima che cambia, non possiamo non riflettere sul domani. La situazione in Italia ai tempi del Covid-19 (con oltre 15.000 infetti; il bilancio delle vittime è +1.000 a oggi) ha imposto una virata che, se diventasse una nuova rotta, potrebbe avere impatti sociali, ambientali insperabilmente positivi.

Cosa sta succedendo all’interno di EIT Climate-KIC in Italia?

Il team sta vivendo questi giorni come un grande esperimento strategico. EIT Climate-KIC possiede strumenti e tecnologie per lavorare in modo intelligente, gestire riunioni e collaborare attraverso canali digitali. “Abbiamo imparato che le riunioni online – per funzionare bene – devono essere progettate in modo diverso: non si tratta solo di accendere il video e iniziare a parlare perchè è necessario un diverso livello di pianificazione, come ci suggerisce il Manuale di Collaborazione Distribuita di Edge Ryders (supportato da EIT Climate-KIC)”  dice il team che ha sede a Bologna.

Ancora, la piattaforma di formazione online è gratuita ed ha subito un picco di accessi mai visto prima. Come organizzazione che si fonda sull’apprendimento costante, la domanda che scorre nelle email è se EIT Climate-KIC coglierà questa opportunità per ripensare il suo modus operandi, soprattutto considerando la riduzione delle emissioni di carbonio a cui sta contribuendo.

“Immaginiamo” che l’Italia debba affrontare un’altra sfida estrema nello stesso momento storico in cui sta lottando contro il coronavirus: i cambiamenti climatici. Le persone probabilmente stanno imparando che non sono completamente attrezzate per combattere nè la pandemia … nè gli effetti del clima che cambia. Anche se entrambi richiedono misure e azioni diverse, hanno bisogno di enormi compromessi economici, adozione di nuovi comportamenti sostenibili, scelte coraggiose come mettere al centro la giustizia sociale e prendersi cura dei più deboli. Richiedono cioè una trasformazione sistemica

Il Governo italiano ha stabilito dove allocare parte delle risorse pubbliche e ovviamente il coronavirus è in cima alla lista. La decarbonizzazione, l’economia circolare e l’innovazione greentech sono sogni che si allontanano? Oppure il settore pubblico, ora impegnato con vigorosa energia a debellare il virus, potrebbe ripensare il suo ruolo “per garantire ulteriormente una crescita guidata dall’innovazione, più inclusiva e sostenibile“, come afferma la prof.ssa Mariana Mazzucato (nuovo consigliere di Economia del Primo Ministro italiano)?

In altre parole: ci sarà l’opportunità di attuare un Green New Deal made in Italy? Si potrà davvero muovere i passi – alla fine del tunnel – verso una società e un’economia zero-carbon mentre affrontiamo questa “ora più buia”?

Occorre ripensare il nostro modo di vivere per trasformare i cambiamenti climatici in una “missione”

C’è una lezione da imparare? EIT Climate-KIC sta collaborando con alcuni organismi dell’UE per decarbonizzare l’economia. Ha scelto di posizionarsi come un “catalizzatore” dell’innovazione collegando “domanda” e “offerta” di prodotti, servizi, processi per avviare un cambiamento sistemico di lungo periodo che coinvolga imprese, pubbliche amministrazioni, cittadini. 

“Come professionisti impegnati nelle questioni climatiche abbiamo cercato per anni di trovare quelle leve necessarie all’adozione di stili di vita e di consumo più rispettosi dell’ambiente. L’attuale situazione, surreale quanto dolorosa, potrebbe diventare un’opportunità per cambiare in meglio, non temporaneamente ma si spera per sempre”, afferma il team italiano. Nella strategia Transformation, in time  EIT Climate-KIC afferma che continuare a lavorare attraverso cambiamenti graduali non sarà sufficiente. E’ necessario una trasformazione radicale dei sistemi economici, sociali e finanziari.

Il Covid-19 potrebbe essere una di quelle leve del cambiamento tanto agognate?

Intanto accogliamo alcune riflessioni. L’immagine dell’Italia – durante quella che il Premier Conte ha definito la sua “ora più buia” – è in bianco e nero con 50 sfumature di grigio. Le uniche cose certe sono i decreti di emergenza che il governo italiano ha emesso, nei quali sono elencate le misure di contenimento che tutti devono osservare.

Le scuole e le università sono chiuse. Molti studenti stanno ricevendo lezioni online, si stanno laureando online. Un’offerta formativa sicuramente diversa, che richiede per i più piccini il coinvolgimento dei genitori; in taluni casi un carico di lavoro autonomo più “pesante”. Gli insegnanti assaporano però l’opportunità dell’e-learning che può travalicare i confini fisici per abbracciare scuole di tutto il mondo; gli alunni scoprono metodi di apprendimento che si basano non più su costosi libri cartacei bensì su supporti digitali più economici.

Circa 5 milioni di persone stanno lavorando da casa (erano appena 570mila nel 2019) e di conseguenza le strade sono state svuotate dalle automobili; le mamme e i papà possono contare su 2-3 ore in più al giorno (il tempo medio degli spostamenti casa-lavoro) per essere più produttivi o per stare in famiglia. Il pendolarismo, ancora, si è drasticamente ridotto: l’aria è più pulita secondo l’Istituto per la Protezione e la Ricerca Ambientale. Il mondo dell’intrattenimento e della cultura si offre come “contenuto” per occupare il tempo a casa: musicisti, artisti, presentatori televisivi, influencer e anche divulgatori scientifici, musei, gallerie d’arte, cinema si lasciano scoprire nelle loro stanze pubbliche e private. 

EIT Climate-KIC sta mantenendo la sua comunità il più sicura possibile seguendo le disposizioni governative, ben consapevole che così contribuisce a rallentare la diffusione del virus. E nel mentre, porta avanti con rinnovato impegno attività e iniziative per combattere i cambiamenti climatici.

Abbiamo la possibilità di innovare il nostro futuro sulla via della sostenibilità combattendo il coronavirus. Never waste a good crisis. 

Tomaso Marcolla art

L’immagine è di Tomaso Marcolla che ringraziamo

 

Leggi anche tutte le risorse digitali che i partner italiani di EIT Climate-KIC hanno reso disponibili per l’emergenza Covid-19.

 
Location
Italy
Articoli che potrebbero interessarti
Covid-19 #InnovazionEvoluzione

EIT Climate-KIC in Italia prosegue il suo lavoro nel...

Covid-19 #InnovazionEvoluzione
Foreste e biodiversità: fondamentali per affrontare la crisi climatica

Il 21 marzo è la Giornata Internazionale delle Foreste...

Foreste e biodiversità: fondamentali per affrontare la crisi climatica
VIDEO – Anche le città nel loro piccolo, interviste

    Direttamente dalla voce dei protagonisti, ecco cosa...

VIDEO – Anche le città nel loro piccolo, interviste
Le Marche saranno la nuova Toscana?

Il 21 febbraio siamo stati alla Mole Vanvitelliana (Ancona)...

Le Marche saranno la nuova Toscana?
Video – Anche le città nel loro piccolo, Bologna 12 dicembre 2019

Nella dimensione urbana i problemi ambientali si manifestano con...

Video – Anche le città nel loro piccolo, Bologna 12 dicembre 2019
Video – Ideation Day and Networking on Climate Smart Agriculture

La Climate Smart Agriculture (CSA) combina tecnologie, investimenti, capacity...

Video – Ideation Day and Networking on Climate Smart Agriculture
La transizione ecologica richiede di porre la giustizia sociale al cuore dell...

Just Transformation di EIT Climate-KIC è uno degli otto...

La transizione ecologica richiede di porre la giustizia sociale al cuore dell’azione climatica
Come diventare Pioniere dell’innovazione?

Pioneers into Practice è il programma di mobilità professionale...

Come diventare Pioniere dell’innovazione?
Video – Investor Day 5 dicembre 2019

Investor Day - Accelerator Startup Programme Italy Si è svolto...

Video – Investor Day 5 dicembre 2019
Aperte le iscrizioni alla Summer School. Borse di studio disponibili!

Per partecipare alla nostra summer school internazionale sui cambiamenti...

Aperte le iscrizioni alla Summer School. Borse di studio disponibili!
Foto – Greenhouse the Final Chapter, 2019

Greenhouse è un’iniziativa di EIT Climate-KIC che trasforma una...

Foto – Greenhouse the Final Chapter, 2019
Foto – Ideation workshop & networking on Climate Smart Agriculture, 2019

La Climate Smart Agriculture (CSA) combina tecnologie, investimenti, capacity...

Foto – Ideation workshop & networking on Climate Smart Agriculture, 2019
Foto – Anche le città nel loro piccolo, 2019

il 12 dicembre 2019 abbiamo invitato a Bologna i...

Foto – Anche le città nel loro piccolo, 2019
Crowdinvesting per l’housing sociale – Investire generando impatto sul ter...

Il 9 dicembre 2019 ART-ER organizza Crowdinvesting per l’housing sociale...

Crowdinvesting per l’housing sociale – Investire generando impatto sul territorio
Accelerator Programme: per la prima volta in Trentino il prestigioso Investor ...

Si è svolto il 5 dicembre, per la prima...

Accelerator Programme: per la prima volta in Trentino il prestigioso Investor Day
Contro la Plastic soup arriva LOOP Ports

La Regione Emilia-Romanga è in prima linea per la...

Contro la Plastic soup arriva LOOP Ports
La piattaforma gratuita per imparare la sostenibilità è online!

Come principale iniziativa europea per l'innovazione sul clima, EIT...

La piattaforma gratuita per imparare la sostenibilità è online!
Cambiamenti climatici: il ruolo delle imprese e della finanza

Cambiamenti climatici: il ruolo delle imprese e della finanza....

Cambiamenti climatici: il ruolo delle imprese e della finanza
Ecomondo 2019

Intensa la prima partecipazione di EIT Climate-KIC a Ecomondo:...

Ecomondo 2019
Climathon: Italia, primato mondiale della partecipazione

Sono ben tredici le città italiane che hanno partecipato...

Climathon: Italia, primato mondiale della partecipazione
InnoWEEE: buone pratiche per l’eWaste Day

In occasione dell’International E-Waste Day (14 ottobre) Legambiente Emilia-Romagna...

InnoWEEE: buone pratiche per l’eWaste Day
Due italiani nel Governing Board di EIT Climate-KIC: Catia Bastioli e Giovanni...

Sono due gli italiani eletti nel Governing Board di...

Due italiani nel Governing Board di EIT Climate-KIC: Catia Bastioli e Giovanni Anceschi
Climathon: a Milano la sfida è mobile! In palio fino a 60.000 euro

Il 25 ottobre si svolgerà la quinta edizione di...

Climathon: a Milano la sfida è mobile! In palio fino a 60.000 euro
EIT Awards: grazie per aver votato Luca Giovannini!

Luca Giovannini è un astrofisico bolognese classe 1982, laureato...

EIT Awards: grazie per aver votato Luca Giovannini!
Video – Evento Speed Date, 2019

Le startup cleantech dell’Accelerator programme italiano incontrano i partner...

Video – Evento Speed Date, 2019
Video – Ecomondo, 2019

EIT Climate-KIC partecipa a Ecomondo 2019 portando la propria...

Video – Ecomondo, 2019
Video – Ecomondo teaser, 2019

La community degli innovatori di EIT Climate-KIC vi dà...

Video – Ecomondo teaser, 2019
Bioplastica dai fanghi di depurazione? Con B-Plas Demo si può

E' in attesa di autorizzazione il primo impianto sperimentale...

Bioplastica dai fanghi di depurazione? Con B-Plas Demo si può
Volvero conquista anche l’Oriente

La startup Volvero vola in Cina a Shanghai con...

Volvero conquista anche l’Oriente
3Bee vince il bando SME FASE 2, Horizon 2020

La startup 3Bee si è aggiudicata con il progetto...

3Bee vince il bando SME FASE 2, Horizon 2020