Studiomapp alla Conferenza ONU sul Clima

Studiomapp è a New York per presentare le proprie attività negli eventi collaterali dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. La startup, che ha fatto parte del Programma Accelerator di EIT Climate-KIC, si occupa dell’uso e dell’interpretazione di immagini satellitari per monitorare cambiamenti climatici e catastrofi naturali.

Bologna, 25 settembre – In questi giorni a New York c’è anche una startup italiana, tra i protagonisti dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite sul Clima: è Studiomapp, società che si occupa di Location Intelligence ovvero sistemi informativi territoriali, analisi di dati satellitari e ancora open data, software analysis and development. La giovane azienda tecnologica, fondata alla fine 2015 e basata a Ravenna e Roma, ha fatto parte del Programma di accelerazione di EIT Climate-KIC in Italia nel 2016 dichiarando la propria vocazione cleantech.

È stata invitata a partecipare perché realizza progetti che contribuiscono a raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Develoment Goals) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Alcuni dei dati raccolti da Studiomapp in merito a tre obiettivi di sostenibilità hanno contribuito al report “Digital with purpouse: Delivering a SMARTer2030”, che sarà presentato giovedì 26 settembre a New York e realizzato da Global Enabling Sustainability Initiative (GeSI), organizzazione internazionale che raggruppa circa 40 fra le più importanti aziende di telecomunicazioni al mondo per promuovere la sostenibilità ambientale e sociale delle nuove tecnologie, e Deloitte, società leader nella consulenza aziendale. grazie anche al supporto di ICE con il Global Startup Program.

“Siamo specializzati in Location Intelligence”, spiega Angela Corbari, cofondatrice e direttore operativo di Studiomapp, ”che ci ha portati sempre di più ad utilizzare ed interpretare immagini satellitari con tecniche di intelligenza artificiale per reperire informazioni sul territorio e sull’ambiente su scala mondiale.”.  “Nell’ultimo anno – aggiunge Leonardo Alberto Dal Zovo, cofondatore e direttore tecnico di Studiomapp – ci siamo sempre più specializzati in intelligenza artificiale applicata alle immagini satellitari e ai droni con l’obiettivo di creare soluzioni che abbiano un impatto positivo sulla nostra società, sull’economia e sul nostro pianeta. Usando queste tecnologie, lo scorso ottobre siamo stati l’unica realtà europea a vincere una sfida del Dipartimento di Difesa degli Stati Uniti per velocizzare le operazioni di soccorso dopo disastri naturali, e a maggio siamo stati la prima start-up a vincere una sfida della Nato Communication and Information Agency per aiutare a combattere la pesca illegale”.

“Ci rende particolarmente orgogliosi sapere che Studiomapp sia arrivata così lontano senza mai perdere di vista l’obiettivo che abbiamo in comune: contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici e fornire informazioni accurate, solide per costruire soluzioni immediatamente applicabili.” Così Angelica Monaco Direttore di Climate-KIC in Italia.

 
Location
Articoli che potrebbero interessarti
Cambiamenti climatici: il ruolo delle imprese e della finanza

Cambiamenti climatici: il ruolo delle imprese e della finanza....

Cambiamenti climatici: il ruolo delle imprese e della finanza
Ecomondo 2019

Intensa la prima partecipazione di EIT Climate-KIC a Ecomondo:...

Ecomondo 2019
Climathon: Italia, primato mondiale della partecipazione

Sono ben tredici le città italiane che hanno partecipato...

Climathon: Italia, primato mondiale della partecipazione
InnoWEEE: buone pratiche per l’eWaste Day

In occasione dell’International E-Waste Day (14 ottobre) Legambiente Emilia-Romagna...

InnoWEEE: buone pratiche per l’eWaste Day
Due italiani nel Governing Board di EIT Climate-KIC: Catia Bastioli e Giovanni...

Sono due gli italiani eletti nel Governing Board di...

Due italiani nel Governing Board di EIT Climate-KIC: Catia Bastioli e Giovanni Anceschi
Climathon: a Milano la sfida è mobile! In palio fino a 60.000 euro

Il 25 ottobre si svolgerà la quinta edizione di...

Climathon: a Milano la sfida è mobile! In palio fino a 60.000 euro
EIT Awards: grazie per aver votato Luca Giovannini!

Luca Giovannini è un astrofisico bolognese classe 1982, laureato...

EIT Awards: grazie per aver votato Luca Giovannini!
Bioplastica dai fanghi di depurazione? Con B-Plas Demo si può

E' in attesa di autorizzazione il primo impianto sperimentale...

Bioplastica dai fanghi di depurazione? Con B-Plas Demo si può
Volvero conquista anche l’Oriente

La startup Volvero vola in Cina a Shanghai con...

Volvero conquista anche l’Oriente
3Bee vince il bando SME FASE 2, Horizon 2020

La startup 3Bee si è aggiudicata con il progetto...

3Bee vince il bando SME FASE 2, Horizon 2020
Finanziamenti per startup: aperti i termini per il Programma Accelerator Stage...

Aperti i termini per candidarsi allo Stage 2 del...

Finanziamenti per startup: aperti i termini per il Programma Accelerator Stage 2!
Savona tra sostenibilità, smart city e socialità

Prosegue il progetto SUSHI a Savona, cofinanziato da EIT...

Savona tra sostenibilità, smart city e socialità
Catapult Cities: al via le iscrizioni!

Catapult Cities è il programma residenziale di alta formazione...

Catapult Cities: al via le iscrizioni!
2050: la decarbonizzazione possibile

Entro il 2050 decarbonizzare l’economia è fattibile perché sono...

2050: la decarbonizzazione possibile
Transformation, in time: la nostra strategia per il 2019-2022

Strategia Transformation, in time

Transformation, in time: la nostra strategia per il 2019-2022
Pronti? Sì, we go!

La startup Siwego del Programma Accelerator di EIT Climate-KIC...

Pronti? Sì, we go!